Albania – La cucina dall’altra parte dell’Adriatico

La cucina albanese, ricca e gustosa, ha una tradizione millenaria.
All’ora di cena si sprigionano dalle case e dai ristoranti profumi antichi: l’agnello, nelle versioni arrosto, stufato, o alla brace, domina su tutti gli altri, così come il kebab, le scaloppine di vitello e delle gustose polpette aromatizzate alle erbe (qoftë) .
Si consumano spesso anche le interiora degli animali, che compaiono nei piatti tradizionali, come il Fërgesë Tiranä, una sorta di stufato che mescola le interiora appunto, con uova e pomodori e le cuoce nella terracotta.
Sorprendentemente i prodotti sono tutti rigorosamente biologici.
Non è una scelta ecologica, ma economica: i contadini non hanno denaro a sufficienza per permettersi i pesticidi e i grandi allevamenti si contano sulla punta delle dita.
Maggiore attenzione va rivolta al latte, soprattutto se si consuma fresco: in Albania non viene pastorizzato e malattie come la tubercolosi e la brucellosi, debellata da noi, sono molto diffuse tra i bovini.
In un Paese che privilegia la carne, anche i vegetariani possono alzarsi da tavola soddisfatti: il formaggio è ottimo, soprattutto quello di pecora e di capra, così come i piatti di verdura, come la delicata moussaka di cavolfiore o le verdure alla turca, dove in un solo piatto si trovano pomodori, peperoni, melanzane, fagioli e patate.
Non si consumano dessert a fine pasto: gli albanesi sono soliti concludere con il Raki, un liquore piuttosto forte a base di uva o di gelso, maki Raki.
La viticoltura ha lunga tradizione storica anche in questo Paese che risale ad oltre tremila anni fa.
I vini non sono raffinati, come potrebbero esserlo quelli italiani o francesi, ma sono corposi e ricchi di gusto ed accompagnano perfettamente il pasto. I più noti sono il Kallmet, il Merlot e il Rilinaja, bianco e dolce. Questo è un piccolo assaggio della cucina albanese e voi l’avete mai provata? Fatecelo sapere nei commenti.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi