L’attrezzatura da giardinaggio professionale

Il giardinaggio

Il giardinaggio si può definire come l’insieme che racchiude la tecnica e l’attività inerenti la coltivazione di piante e giardini. Il vocabolo trae origine dal francese jardinage, che a sua volta deriva dal termine jardin, ossia, ‘giardino’.

L’importanza del giardinaggio

Il giardinaggio ha grande valenza a scopo ornamentale e una relativa semplicità, il che lo porta ad essere praticato da tutti. Nella sua forma più semplice, il giardinaggio ha il compito di abbellire balconi e terrazze, mentre al progredire dell’impegno e delle conoscenze richieste arriva all’abbellimento di maestosi giardini di siti privati o aperti al grande pubblico.

Va subito detto che il giardino richiede una costanza di cure e attenzioni, qualunque siano le sue dimensioni. Certamente, la maggiore conoscenza porta alla capacità di coltivazione di specie e varietà precluse alla massa, ma l’impegno e la costanza sono doti che qualunque giardiniere deve possedere.

Non esiste giardino senza passione. Infatti si possono osservare giardini stupendamente coltivati anche di piccole dimensioni, emblema di quelle pazienza e costanza citate poc’anzi.

L’attrezzatura per il giardinaggio professionale

In un suo servizio, Garden TV ha evidenziato che il giardinaggio, nel 2016, è stato uno dei settori con uno sviluppo positivo, a fronte della crisi. Il dato riguarda sia la vendita di attrezzatura che il numero delle imprese operanti nel settore della manutenzione del verde.

L’attrezzatura per il giardinaggio professionale si può distinguere in due grandi gruppi: quella meccanizzata e quella manuale. Tipicamente, quella meccanizzata è rappresentata da tutti i macchinari che vengono utilizzati in questo ambito. L’attrezzatura manuale, invece, comprende tutti quegli utensili che servono laddove le operazioni non possono essere meccanizzate o dove la meccanizzazione può solo essere impiegata marginalmente e sono necessarie operazioni manuali di complemento. Naturalmente, anche le piccole operazioni di cura e manutenzione, sovente di tipo manuale, abbisognano di strumenti appropriati per essere eseguite ad opera d’arte.

Ecco quindi che l’attrezzatura per il giardinaggio professionale si arricchisce di una serie di utensili adatti allo scopo, come: forbici per potatura (in tutte le loro dimensioni e tipologie), segacci, segoncini, troncarami, piccozze, roncole, svettatoi, manaressi e falciole, per quanto riguarda la cura delle piante.

Forche, vanghe, rastrelli da giardino, badili e zappe, invece, costituiscono la dotazione necessaria per la cura del terreno. Per l’utilizzo a livello professionale, a maggior ragione, questi attrezzi devono essere costruiti con materiali di ottima qualità: gli acciai devono essere di buona forgia, resistenti e duraturi, così come anche i manici: leggeri, per favorire la manualità, ma robusti.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi