BlackBerry Z10 scheda tecnica e recensione

BlackBerry Z10 è uno smartphone della RIM lanciato sul mercato a Febbraio 2013 per ampliare l’offerta dei dispositivi mobili. Dotato di una fotocamera da 2 megapixel, si presenta come una delle soluzioni in linea con le aspettative dei clienti, offrendo una schermata video essenziale e ricca d’icone, protetta da un vetro antigraffio. La batteria per la ricarica può essere comodamente collegata alla porta USB dedicata, mentre le cuffiette di serie, permettono la fruizione dei contenuti anche in modalità stand by.

Il prezzo di uscita di 700 euro collocava questo BlackBerry in una posizione elevata nel mercato degli smartphone, accanto ad iPhone e altri modelli per Android. BlackBerry Z10, con il suo design sobrio ed elegante, funge da richiamo per il suo target tipico, rappresentato dalla schiera dei professionisti, inclini ad un uso smart delle nuove tecnologie multimediali. Consentendo infatti la navigazione sul web in maniera del tutto slegata dal gestore di servizi, questo smartphone dell’azienda canadese si appoggia a una semplice offerta per la navigazione mobile. Questa funzionalità è attivabile per mezzo della variazione dell’Access Point Name, con cui l’offerta di navigazione può essere cambiata a seconda del tipo di connessione scelto. La condivisione dei file e della connessione stessa diviene in questo modo più agevole.

La schermata desktop rappresenta il punto forte tra le caratteristiche del Blackberry Z10, dal momento che è pensata per racchiudere tutte le funzioni in un unico corpo – definito BlackBerry Hub. In questa maniera, l’utente può comodamente accedere ai social network, alle e-mail e alla messaggistica con un’unica azione, selezionando in un secondo momento l’applicazione che gli interessa. Senza soluzione di continuità rispetto alla schermata principale, ogni funzione viene proposta alla fruizione immediata dell’utente, creando una connessione veloce tra le operazioni dello smartphone e restituendo un’esperienza di utilizzo che coniuga l’usabilità all’innovazione.

Per queste ragioni, le caratteristiche hardware di BlackBerry Z10 risultano assolutamente in linea con le possibilità di fruizione del dispositivo. Il display LCD IPS multi touch agevola la visualizzazione di icone e caratteri, grazie ad un’ampiezza di 4,2’’ ed una risoluzione per pixel di 1280×768, mentre il governo del flusso d’informazioni è assicurato da un microprocessore Qualcomm Snapdragon MSM8960 dual core Krait da 1,5GHz. E ce n’è anche per gli appassionati della fotografia digitale, i quali potranno beneficiare di una fotocamera posteriore da 8 megapixel con autofocus e flash a LED (che registra video in full HD) e di una fotocamera anteriore per le videochiamate da 2 megapixel.

Per quanto riguarda le semplici chiamate – la funzione originaria di tutti i cellulari e che oggi gli altri smartphone hanno posto in secondo piano – la qualità risulta ottima, sia per quanto concerne la ricezione del segnale da diverse posizioni, sia per ciò che concerne l’audio. La nuova tastiera touchscreen, grazie un bip sonoro, fornisce un riscontro della pressione esercitata sui tasti, e non ha perso la funzione di suggerimento intelligente delle parole. Infine, la batteria non dimostra la stessa autonomia che nel passato – a causa dell’implementazione delle molteplici funzioni all’interno del telefono –, arrivando a fatica alla fine della giornata.

BlackBerry Z10 è dunque un prodotto di qualità, che ha colmato la maggior parte dei gap tecnologici – tanto dal lato hardware che dal lato software – rispetto ai competitor, a cui darà filo da torcere nella dura battaglia per emergere.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi