Come fare il cambio di stagione nell’armadio e profumare il bucato

Quando l’inverno è finito e iniziano le stagioni calde (o viceversa) è necessario effettuare il cambio di stagione, ovvero sistemare e rendere disponibili tutti quei capi d’abbigliamento (con relativi accessori) utili per quella stagione dell’anno.

L’importanza dell’armadio

L’armadio è uno degli arredi di vitale importanza che viene utilizzato quotidianamente e di cui troppo spesso si ignora l’utilità e il vantaggio di avere uno spazio funzionale. Gli armadi, infatti, non devono essere solamente capienti, ma anche organizzati in maniera ottimale per le proprie esigenze, il proprio outfit e in modo da contenere, in maniera ordinata, più capi possibili.

Il cambio di stagione

L’occasione del cambio di stagione può rivelarsi fondamentale e decisiva per abbandonare elementi mai utilizzati, andati in disuso o che non rispecchiano più la taglia attuale. Molto spesso ci vuole un po’ di coraggio a separarsi da capi a cui siamo affezionati, ma è inutile conservare vestiti che non utilizzeremo più.

Inoltre è fondamentale l’ordine, sia per conservare i vestiti in maniera impeccabile e non sgualcita, sia per sapere con sicurezza e rapidità dove trovare il tipo di abbigliamento che stiamo cercando. Quando in casa vivono più persone è anche fondamentale saper dividere gli spazi, per non ritrovarsi tra i propri vestiti quelli del proprio partner o dei propri figli e, di conseguenza, non trovarli quando servono.

Un buon odore

Sempre sfruttando l’occasione del cambio di stagione, oltre a sistemare i vestiti e a pulire l’armadio, si può prendere l’abitudine di utilizzare del profumo per bucato per mantenere un odore gradevole all’interno del proprio guardaroba. Se vi state domandando come profumare il bucato la risposta migliore è quella offerta da Deomania, dove sono disponibili diverse soluzioni e prodotti per profumare il bucato.

La divisione per tipologia

Oltre a tenere separati i propri vestiti da tutti quelli degli altri che abitano in casa, è opportuno saper gestire l’armadio e tenerlo organizzato. Per far sì che l’armadio sia in ordine e non uno spazio dove accatastare vestiti si può ricorrere a diverse soluzioni. Oltre alle scatole o agli scomparti in stoffa è possibile utilizzare stampelle multiple dove tenere più capi dello stesso tipo. L’importante è riuscire a tenere divisi i vari tipi di abbigliamento e piegare i vari capi in modo preciso e che possano essere riposti in modo tale da occupare meno spazio.

Cattivi odori, batteri e muffe

Quando si effettua il cambio di stagione si deve mettere mano anche all’armadio, non solo ai vestiti che vi andranno riposti. Una soluzione semplice ed economica è quella di creare delle miscele con aceto di mele, lavanda, oli essenziali o altre fragranze. Inserendo la miscela in un contenitore spray si può pulire ogni superficie dell’armadio, anche gli angoli più lontani e nascosti, in modo da eliminare ogni tipo di muffa formatasi, impedirne la formazione ed evitare di ritrovarsi con vestiti maleodoranti e per questo inutilizzabili. Quando si sistema l’armadio si prenda anche l’abitudine di prevedere la presenza di sacchetti profumati o erogati di fragranze che permettano di mantenere un odore gradevole all’interno dei mobili e dei cassetti dell’armadio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi