Come mantenersi in forma: esercizi fisici da fare a casa

Mantenersi in forma e restare a casa non sono due azioni antitetiche. Niente vieta infatti di ottenere ottimi risultati anche quando, per svariate ragioni, non è possibile frequentare la palestra o concedersi delle salutari sessioni di attività sportive all’aria aperta.

Fare ginnastica a casa

Per mantenersi in forma lontani dalla palestra è necessario organizzarsi con un minimo di attrezzatura e dedicarsi agli esercizi giusti. Per allenarsi a casa basterà sottoporsi ad un piccolo programma ginnico composto da crunch, squat, trazioni, piegamenti e dip.

Crunch

I crunch sono esercizi mirati alla cura degli addominali. Per eseguirli basterà sdraiarsi sul tappetino in modo da poggiare il dorso, sollevare ad angolo retto gli arti inferiori e quindi, una volta posizionate le mani sulla parte posteriore del collo, portare il busto in prossimità del bacino. In questa fase è fondamentale espirare profondamente.

Squat

Gli squat sono i piegamenti sulle gambe. Aiutatevi appoggiando alle spalle un bastone o qualcosa di simile da afferrare saldamente con le mani. Lo squat dovrà portare le cosce in una posizione parallela al suolo, mentre la spinta verso l’alto dovrà essere data mantenendo ben poggiata a terra l’intera pianta del piede.

Trazioni

Le trazioni servono ad allenare l’intero plesso toracico. Basterà porre un manico di scopa tra due supporti posti ad una sessantina di centimetri di distanza, vanno bene anche delle sedie, per ottenere buoni risultati. Ci si sdraierà quindi sotto questa piccola impalcatura in modo da poter impugnare l’asta. Tenendo i talloni ben piantati sul terreno ed il corpo dritto, si avvierà una trazione utile a portare il mento al di sopra della bacchetta.

Piegamenti sulle braccia

I piegamenti sulle braccia prevedono una posizione prona ed arti scivolati rispetto alla linea delle spalle. Gli avambracci formeranno con le braccia un angolo retto. Da questa posizione si eseguiranno dei movimenti che avvicinino ed allontanino ciclicamente il corpo dal pavimento.

Dip

I dip servono ad allenare i pettorali e le braccia. Per eseguirli correttamente sarà necessario porre due sedie sufficientemente solide e stabili ad una distanza uguale alla misura delle vostre spalle. Poggiate le mani sopra le sedie, si fletteranno le braccia, si spingerà il corpo verso l’alto, si manterrà la posizione qualche secondo e quindi si ripeterà il movimento.

Camminare fa bene

E se qualcuno volesse semplicemente camminare? Potrebbe farlo tranquillamente, anche restando a casa. Sì, magari inizialmente potrebbe darvi una strana sensazione, ma servirà davvero poco tempo per abituarsi.  Ci sono vari modi per allenarsi in tal senso: esaminiamoli uno per uno.

Camminare sul posto

Si potrebbe scegliere ad esempio di camminare sul posto: si tratta di un esercizio efficace, semplice e capace di farci svagare. Potrete decidere di marciare guardando la TV o un video al PC e via di seguito.

Camminare per la casa

I più dinamici invece preferiranno probabilmente spostarsi per casa. Basta avere un appartamento sufficientemente grande e privo di ostacoli stando attenti a mantenere un passo veloce. Ottime ai fini dell’allenamento sono le case dotate di scale e quindi a più piani.

Camminare sul tapis roulant

Tra le soluzioni degne di nota infine non potevamo non citare l’uso del tapis roulant. Questo attrezzo permette di camminare e persino di correre in casa e ciò anche quando la propria dimora è troppo piccola e non ha ambienti adatti alla marcia. Esso inoltre viene incontro alle esigenze di chi vuole tenere sotto stretto controllo il proprio percorso ginnico ed i progressi ottenuti. Ad oggi il mercato ci offre una variante elettronica ed una magnetica. Non è questa la sede per descrivere i pregi ed i difetti di ciascuna alternativa, vi consigliamo di trovare informazioni a questa pagina sul sito valutacquisto.it, per la scelta dell’uno o dell’altro modello.

Come allenarsi con il tapis roulant

Allenarsi con il tapis roulant è una soluzione particolarmente valida. Nel caso in cui il proprio esercizio dovesse essere finalizzato al dimagrimento, il consiglio sarebbe quello di programmare l’attrezzo ad una pendenza dell’1 o 2% scegliendo, in base alle condizioni fisiche in cui vi trovate, se camminare a passo veloce o addirittura correre.

Per tonificare le gambe e liberarsi della cellulite invece sarà bene optare per una camminata lenta su pendenze ripide (mai superiori comunque all’8%).

In linea di massima sarà sempre consigliabile inoltre alternare momenti di camminata o corsa in pendenza a fasi di allenamento in pianura, cambiando assetto ogni 3 o 4 minuti.

Il tapis roulant è particolarmente indicato a chi si allena da poco o ha ripreso magari dopo un lungo periodo di pausa. Si suggerisce perciò di approcciarsi all’attrezzo scegliendo un programma che preveda la camminata lenta, passando poi ad una veloce e quindi alla corsa. Ciascun tipo di allenamento deve essere preceduto e seguito da una fase di stretching, deve durare una trentina di minuti ed essere ripetuto tre volte a settimana per almeno un trimestre.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi