Gioielli rigenerati: cosa sono, dove trovarli e perché sono convenienti

Quella di acquistare dei gioielli rigenerati sta diventando un’abitudine sempre più diffusa. Questo perché optare per questo tipo di soluzione consente di risparmiare parecchio nel momento in cui si decide di regalarsi un monile o di comprare un presente per qualcuno che ci sta a cuore.

Sicuramente il risparmio è quello che più balza all’occhio di qualsiasi consumatore ma, per completezza di informazioni, bisogna dire anche che non è  si tratta dell’unico vantaggio. Vediamo allora di approfondire un po’ di più questo interessante argomento.

Gioielli rigenerati: cosa sono?

Per poter acquistare dei gioielli rigenerati bisogna recarsi in uno dei tanti compro oro che popolano le nostre città o magari visitarne i relativi siti internet. I gestori di queste attività conducono i loro affari basandosi sempre sulle quotazioni di mercato correnti. Oro ed argento usati sotto forma di gioielli o manufatti in genere vengono quindi pagati e venduti secondo l’andamento del mercato.

I gestori di queste attività conducono i loro affari basandosi sempre sulle quotazioni di mercato correnti; oro ed argento usati sotto forma di gioielli o manufatti in genere vengono quindi pagati e venduti secondo l’andamento del mercato.

Poniamo per un attimo di voler vendere qualche vecchio cimelio di famiglia. Perché l’acquisto vada in porto è ovviamente necessario che il monile o il pezzo di valore in genere versi in un ottimo stato di conservazione eccezion fatta per qualche piccola imperfezione (chiusure malfunzionanti, graffi superficiali, ecc.).

La merce viene quindi sottoposta a minuziosi controlli atti a verificare la qualità della materia prima. A quel punto l’artigiano può decidere di fondere l’oro o l’argento appena comprati per dar vita a nuovi manufatti, di rivendere il materiale a terzi, oppure ancora di ricondizionare i suoi recenti acquisti, vale a dire di sottoporli ad un particolare processo di riparazione e svecchiamento utile a renderli nuovamente piacevoli alla vista e, nel caso dei gioielli, ancora indossabili. E’ questo il lavoro che svolge ReLusso che attraverso un processo di rigenerazione ricrea gioielli pari al nuovo. Sul sito di questa gioielleria romana (www.relusso.com) è presente un vasto catalogo di gioielli rigenerati e potrete trovare risposta ad ogni vostro dubbio o curiosità su questo argomento.

Grazie a questa pratica è possibile pulire a fondo, lucidare e rodiare vecchi monili di famiglia, concludere un affare acquistando gioielli antichi e di un certo valore a prezzi stracciati, acquistare dei prodotti griffati che in gioielleria avrebbero un costo considerevole usufruendo di uno sconto di tutto rispetto (si parla in certi casi anche di un buon 70% sugli importi di listino!) e, perché no, sorprendere chi ci sta attorno con regali inaspettati e di un certo spessore.

Compro oro: cosa c’è da sapere?

Sicuramente alle nostre affermazioni qualcuno fra i lettori avrà storto un po’ il naso: molto probabilmente infatti si sarà chiesto quali certezze possa offrire un compro oro. Beh, questo genere di attività, contrariamente a quanto si possa comunemente immaginare, è soggetta a molte restrizioni e chi la gestisce è per legge obbligato a fornire ai suoi acquirenti tutte le garanzie del caso. Certo, molto sta anche al buon senso degli utenti: mai fidarsi quindi di rivenditori non autorizzati o non in grado di allegare all’oggetto in vendita tutte le certificazioni richieste.

Un altro elemento che bisognerebbe portare all’attenzione di chi legge è che in qualche modo l’attività dei compro oro serve anche a tutelare l’ambiente. Dar forma a nuovi gioielli significa infatti creare cave e miniere mettendo a soqquadro diversi paesaggi naturali pur di trovare un buon giacimento. Lavorare la materia prima così ottenuta inoltre richiede l’impiego di sostanze nocive sfruttando tecniche non sempre rispettose dei più ovvi criteri ecologici utili alla salvaguardia del nostro ecosistema. Tutto ciò non serve quando si rigenera un gioiello: in questi casi si lavora infatti su oro ed argento vecchi e ricondizionarli non significa utilizzare tecniche e prodotti in uso nei laboratori e nelle fabbriche di cui sopra.

Se uniamo questo aspetto al notevole risparmio economico legato all’acquisto di un monile rigenerato ci è più facile capire per quale motivo i compro oro negli ultimi anni si siano moltiplicati esponenzialmente e possiamo intuire tra l’altro con una certa sicurezza quanto questo genere di attività sia destinata a cavalcare l’onda anche in tempi futuri.

Ma c’è ancora qualcosa da dire su questo genere di esercizio commerciale. Qualcuno si sarà chiesto infatti per quale motivo i prezzi qui proposti siano tanto bassi. Nessun inghippo; il costo di un oggetto viene semplicemente definito partendo da dati quali il peso e la caratura dell’oro utilizzato per la sua realizzazione o già presente in fase di sistemazione. Inoltre si deve pur sempre tenere in considerazione che il materiale acquistato sarà in ogni caso di seconda mano, cosa che, nonostante l’aspetto sia quello di un oggetto appena uscito dalla fabbrica, incide sul valore del prodotto e sui costi di realizzo.

Specifichiamo infine che i gioielli ricondizionati acquistati in un negozio compro oro, un po’ come avviene in qualsiasi altra gioielleria italiana, non possono in alcun caso essere comprati in contanti se il prezzo di vendita supera le 500 euro. Qualora quindi si desiderasse acquistare qualcosa di veramente importante per sé o per altri sarebbe necessario utilizzare dei metodi di pagamento tracciabili (dalle carte di credito agli assegni, dal bonifico alla paypal).

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi