Il boom della cartomanzia in tempo di crisi

La crisi ha avuto sicuramente molte conseguenze per gli italiani, non solo a livello pratico per la vita di tutti i giorni, ma anche a livello psicologico. Questo effetto si è visto soprattutto sulle nuove (e vecchie) abitudini degli italiani che hanno cominciato a contattare numerosi cartomanti e sensitivi. Le statistiche hanno dimostrato che le spese nel campo dell’esoterismo sono aumentate tantissimo.

La cartomanzia negli ultimi anni è riuscita a creare un giro d’affari enorme grazie alla notevole richiesta. Nonostante la crisi abbia afflitto molti settori in Italia, quello della cartomanzia ne è uscito, non solo indenne, ma anche più forte. Basti pensare che il volume di affari di questo settore si aggira sui 6,5 miliardi di euro. Ovviamente nel tempo sono cambiate molte cose in questo mondo, scopriamo insieme quali.

Un tempo, per ricevere un consulto con le carte era necessario andare per forza nello studio della cartomante. Andando nello studio privato un consulto poteva arrivare a costare anche sui 100€ circa. Ora la cartomanzia ha saputo adattarsi ai nuovi mezzi e alla nuova situazione degli italiani. Al giorno d’oggi per parlare con una cartomante basta chiamare un call center, per esempio www.cartomanziaabassocosto.com. Questi call center vengono pubblicizzati di solito tramite internet. Andando sul web e in qualche motore di ricerca, potrete notare una lista molto lunga di siti collegati a questi call center.

Visto l’enorme giro di affari, come riportato anche su codacons.it, sono aumentati anche i call center presenti in Italia. Questo aumento, non solo è testimone del grande successo di questo settore, ma ha portato anche a un abbassamento dei prezzi. Vista la grande concorrenza che si è creata, ora i call center tendono a offrire servizi di lettura dei tarocchi a basso costo, talvolta pure gratis per chi decide di provare il servizio per la prima volta.

Grazie alle tariffe più accessibili, il numero di italiani che si mette in contatto con cartomanti e sensitive è aumentato. Si parla addirittura di 13 milioni di italiani ogni anno che si mettono in contatto con i call center di cartomanzia. Gli argomenti affrontati possono essere molto vari: l’amore continua a essere un tema per cui gli italiani cercano risposte, ma accanto a questo troviamo ovviamente quello del lavoro e dei soldi. Come dicevamo la crisi ha colpito profondamente gli italiani che ora hanno molta più paura del futuro. La paura è quella di non riuscire a mantenersi economicamente, di non assicurare il giusto futuro ai propri figli.

La crisi economica ha sicuramente influito, aumentando il numero di persone che solitamente usano questo tipo di servizi. Continuano poi a esserci persone che sono semplicemente appassionate di questo mondo e che per questo si mettono in contatto abitualmente con le cartomanti.

La lettura dei tarocchi sembra dare conforto agli italiani che vogliono solo sapere cosa accadrà nel loro futuro. Nella lettura dei tarocchi vedono una possibilità, una speranza per credere che le cose finalmente andranno meglio di quanto sembra. Con questo clima, la cartomanzia ha saputo farsi strada, aumentando notevolmente il suo giro d’affari che già era elevato.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi