Come prendersi cura del giardino tutto l’anno?

Chi non sogna un giardino perfetto e sempre verde? Per ottenerlo, ci vorrà un impegno costante ma il risultato sarà molto soddisfacente. Di seguito, troverai dei consigli utili sui lavori di giardinaggio da effettuare durante l’anno.

Autunno e inverno

Anche se durante i mesi invernali non c’è una vegetazione rigogliosa, dovrai effettuare alcuni interventi di manutenzione necessari per proteggere il giardino dal freddo e prepararlo all’arrivo della primavera.

A partire da ottobre gli alberi iniziano a perdere le foglie e dovrai raccogliere con un rastrello, per mantenere l’area pulita per evitare che macerino nel terreno. È possibile, inoltre, riutilizzarle per creare un nuovo strato di pacciame, che proteggerà le piante e il terreno dai cambiamenti bruschi di temperatura durante i mesi invernali. Per produrlo, basta raccoglierle in un’area del giardino e aspettare che si decompongano. Otterrai un compost al 100% naturale.

Se il prato presenta aree diradate, può essere seminato nuovamente in questi mesi, prima che arrivino le gelate. L’autunno è anche il periodo della trasemina, la rigenerazione del manto erboso che permette di avere un prato verde e in salute anche nei mesi più freddi.

Non dimenticare la concimazione invernale del prato e delle piante che, nello specifico, necessitano di maggior potassio per sopravvivere alle basse temperature.

Con l’arrivo delle giornate più fredde, ricopri le piante più delicate con dei teli. Scegli quelli in microfibra di cotone che, al contrario di quelli in plastica, oltre ad essere naturali, permettono alla pianta di non soffocare.

Da dicembre a febbraio, sii prudente con l’irrigazione, soprattutto se nella tua zona ci sono delle gelate frequenti. Ricorda che le piogge dovrebbero essere sufficienti, ma se non sono frequenti potrai annaffiare facendo particolare attenzione a non creare ristagni.

Dal momento che non ci sono molti lavori da fare, questo può essere il periodo più adatto per progettare un giardino che si adatti meglio alla natura circostante e alle tue esigenze. È anche il momento per riorganizzare l’area, pianificare quali piante comprare in primavera o dove posizionarle.

Primavera e estate

La primavera è la stagione più bella per il giardino. A marzo dovrai pulire l’area da erbacce e muschio, soprattutto intorno agli arbusti e agli alberi, che dovranno anche essere concimati. Inizierai a vedere le prime gemme sui rami di tutte le piante che fioriranno ad aprile insieme alle bulbose a fioritura primaverile. Questo è anche il momento ideale per iniziare a la piantumazione di nuovi esemplari che troverai facilmente nei vivai.

In questo periodo, il prato necessita di diverse attenzioni. Concimalo a marzo, insieme alle altre piante, e inizia a tosarlo con più frequenza. Questi due interventi, aiutano a contrastare l’insorgenza di erbe infestanti e ti permettono di avere un manto erboso in perfette condizioni. Con l’arrivo del caldo, sarà necessario intensificare l’irrigazione, da effettuare nel tardo pomeriggio o in prima mattinata, quando il sole non è alto. L’erba potrà ingiallire ma, al contrario di quanto si pensa, per contrastare questo problema non bisogna intensificare le annaffiature. Basta lasciare il manto erboso abbastanza lungo in modo che il terreno non risenti troppo del caldo. Se non migliora, si dovrà procedere con una semina sostitutiva.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi