Sony Xperia Z scheda tecnica e recensione

Nel mondo degli smartphone, la Sony ha lanciato in Italia nel marzo 2013, l’Xperia Z, come suo prodotto di punta. È uno smartphone particolare, rivestito sia sul fronte che sul retro di un involucro di vetro antirottura, che lo protegge da collisioni e sfregi. Dotato delle funzionalità tipiche di uno smartphone di fascia alta, il Sony Xperia Z si presenta senza spigoli, con margini arrotondati e un profilo estremamente sottile, di soli 6,5 mm.

Ma le caratteristiche del Sony Xperia Z contribuiscono ad accrescere il piacere di maneggiarlo. Prima di tutto è uno smartphone impermeabile, in grado di resistere per trenta minuti immerso nell’acqua, senza che ne vengano compromesse le funzionalità. Ciò consente di proteggere la componentistica interna, di cui fa parte il microprocessore Qualcomm Snapdragon S4 Pro, che riesce a far funzionare i software applicativi simultaneamente alle molteplici funzioni hardware.

Il piccolo monitor da cinque pollici ha una risoluzione di 1920×1280 pixel e  monta una tecnologia Full-HD, ottima per girare video con abbondanza di dettagli. Sul retro del Sony Xperia Z sono inoltre presenti due microfoni – adatti per eseguire registrazioni senza il fruscio di fondo – accompagnati dalla fotocamera Exmor RS da 13 megapixel, con messa a fuoco automatica, zoom e flash al LED.

Benché le funzioni sopra elencate consentano da sole di far apprezzare la potenza del Sony Xperia Z, non bisogna dimenticare la tecnologia Wi-fi compresa, il Bluetooth 4.0 e la porta USB, che possono beneficiare di una memoria fissa di 16 GB e di una RAM di 2 GB. Quest’ultima componente migliora in maniera decisiva le prestazioni del telefono, impedendogli di andare in blocco a causa di un sovraccarico di dati e consentendogli di passare con scioltezza da un’applicazione all’altra.

Volendo cogliere l’occasione di questa recensione del Sony Xperia Z, si può fare un apprezzamento più specifico riguardo al display, che offre delle immagini dense nei dettagli e ricche di colori, capaci di restituire una profondità prospettica vicina a quella reale. Le figure, che siano in primo piano o sullo sfondo, si muovono con perfetta scioltezza e sembrano riproporre gli effetti di uno schermo 3D. L’unico neo è dato dal fatto che, come pressoché su tutti i supporti mobile, la visualizzazione laterale è ridotta, con i riflessi della luce esterna che attenuano i colori e assottigliano le immagini.

Le funzionalità sopra descritte vengono coordinate dal sistema operativo mobile di Google, cioè l’Android 4.1.2 Jelly Bean. Provvisto di un’interfaccia di gestione elaborata direttamente da Sony (e che resta in linea con quelle in uso sui restanti smartphone), l’Android 4.1.2 presenta delle icone adatte a tenere sotto controllo le componenti utili alle connessioni o che raffigurano le applicazioni presenti sul Xperia Z. Questo sistema operativo ha subito di recente un aggiornamento alla versione 4.2.2, in procinto di arrivare anche in Italia.

Il Sony Xperia Z si è meritato apprezzamenti più che positivi all’interno di questa recensione, date le qualità che lo caratterizzano, tanto dal lato software quanto da quello hardware. Uno smartphone che, grazie ad un attento assemblaggio e ad un sapiente equilibrio funzionale, offre ampie soddisfazioni a tutti coloro che decidono di acquistarlo.

Scheda tecnica

Dopo averlo presentato con una recensione particolareggiata, la scheda tecnica del Sony Xperia Z permette di conoscere meglio questo affascinante smartphone. Dal momento che occupa la fascia alta del settore di mercato dedicato al mobile, il Sony Xperia Z si presenta ricco di funzioni e dotato di componenti tecnologiche di prima scelta.

La sezione iniziale della scheda tecnica ci mostra le reti di comunicazione a cui il Sony Xperia Z si appoggia. Una è l’ormai diffusa UMTS – che, data la maggiore rapidità di trasmissione dei dati, ha letteralmente soppiantato le altre tecnologie –, mentre l’altra è l’ormai storica GSM, implementata nella sua versione più moderna, la Quad Band.

Le dimensioni del Sony Xperia Z sono assolutamente in linea con quelle degli attuali supporti mobile di fascia alta, e corrispondono a 13,9 cm di altezza, 7,1 cm di larghezza e 7,9 cm di spessore. Il peso complessivo ammonta a 146 grammi. Ma la parte più interessante, per ciò che riguarda i dati tecnici, è sicuramente quella dedicata alle caratteristiche hardware e software del Sony Xperia Z. Attrezzato di un super-processore Qualcomm Quad-Core da 1500 MHz e di una memoria interna di 16 GB ulteriormente espandibile, monta una batteria al litio con una durata di circa 12 ore in stato di conversazione e di 550 nel caso il Sony Xperia Z resti in stand-by.

Sempre dal punto di vista hardware, la scheda tecnica del Sony Xperia Z riporta la possibilità di impiegare la fotocamera da 13,1 megapixel con zoom digitale, per scattare foto, beneficiando anche dell’autofocus e del flash a LED. I video girati poi, hanno un formato MP4 di ultima generazione, con una risoluzione molto vicina a quella dello schermo.

Il sistema operativo incorporato nel Sony Xperia Z è l’Android Jelly Bean, che la scheda tecnica riporta nella versione 4.1. Per un telefono di simile caratura, l’Android Jelly Bean risulta di certo la migliore soluzione, dato che risulta partorito dall’attenta collaborazione tra la Sony e Google.

La connettività è un altro punto forte del Sony Xperia Z, che implementa – come riportato nella scheda tecnica – diverse tecnologie evolute, come il GPRS – adatto alla trasmissione dei dati attraverso la commutazione in pacchetti –, il bluetooth – utile per trasmettere dati a corto raggio, senza bisogno di collegarsi a cavi –, il Wi-Fi – idoneo ad una connettività locale per un’utenza diffusa e presente sul luogo – e, infine, l’NFC – che provvede alla diffusione dei dati a brevissima distanza.

Dotato di uno schermo touchscreen LCD da 5 pollici con tecnologia TFT – che consente una visione dei dettagli paragonabile a quella Full HD dei televisori –, il Sony Xperia Z ha una risoluzione di 1080 pixel per 1920, con una possibilità di riprodurre 16 milioni di diverse tonalità di colori. Le funzioni che integra al suo interno sono molteplici, tanto che il Sony Xperia Z è in grado si supportare la messaggistica scritta di ogni tipo – e-mail, SMS, MMS –, vocale – Dial e Memo e di supportare il linguaggio di scrittura in uso su ogni sito web, cioè l’innovativo HTML5.

La scheda tecnica del Sony Xperia Z non può che confermare il giudizio positivo da noi espresso in precedenza, portandoci a ribadire l’ottima qualità di questo smartphone.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi