Tingere i capelli bianchi in modo naturale

I capelli bianchi possono essere un vero e proprio dramma per alcune donne e tingerli diventa una vera e propria schiavitù. Tantissime sono le persone che sfoggiano la loro chioma bianca con fierezza come simbolo non solo degli anni che passano ma soprattutto dell’esperienza che il trascorrere del tempo porta con sé.

Ma come compaiono i capelli bianchi?

Prima di spiegare quali sono le tecniche naturali usate per la tintura dei capelli, è giusto capire come compaiono i capelli bianchi. Oltre al passare del tempo, incide sul colore bianco dei capelli la mancanza di melanina. Sarebbe, infatti, più corretto dire che si tratta di un non colore: è la melatonina che conferisce colore alla capigliatura ed è una sostanza prodotta dai melanociti che si trovano nel bulbo del capello. Con il tempo queste cellule tendono a diminuire e questo comporta una mancata produzione della melatonina. Il momento in cui iniziano a mancare i melanociti cambia da persona a persona e dipende soprattutto da fattori genetici. Esistono fattori esterni che posso causare una precoce comparsa dei capelli bianchi come abitudini di vita sbagliate, quali fumare, o un’alimentazione poco varia che non garantisce il giusto apporto vitaminico. Si tratta però di fattori che incidono in misura minore rispetto alla predisposizione genetica.

Come tingere i capelli bianchi in modo naturale

I capelli sono sempre stati un amabile vezzo femminile: tutte li abbiamo trasformati e stravolti più volte durante il corso della vita. Quando, però, i primi capelli bianchi iniziano a fare capolino si rischia di trasformare quello che era un gesto di vanità in una schiavitù. A questo dobbiamo aggiungere che le tinte per capelli tradizionali sono realizzate con una serie di elementi alcuni dei quali possono risultare davvero troppo dannosi per la nostra chioma. Ultimamente, inoltre, tantissime sono le case cosmetiche che hanno dedicato intere linee a prodotti realizzati con materiali al cento per cento naturali, tra questi anche prodotti per capelli. Utilizzare metodi naturali per coprire i capelli bianchi permette di ottenere il duplice risultato di ridonare colore alla capigliatura senza danneggiarla. Scopriamo allora quali sono questi metodi naturali.

Il caffè

Anche il caffè può essere utilizzato come tintura naturale dei capelli. Dopo aver fatto una macchinetta di caffè abbastanza forte, versatelo sui capelli e massaggiate delicatamente. Lasciate il caffè in posa per cinque minuti. A questo punto risciacqua con acqua tiepida e fissa il colore con uno sciacquo di acqua ed aceto. Noterete un tono più scuro rispetto al vostro colore naturale e riuscirà a coprire i capelli bianchi. Il caffè è un energizzante e riesce ad avere un effetto disintossicante. Inoltre alcuni studi hanno dimostrato come la caffeina contenuta nel caffè è un rimedio naturale per contrastare la caduta dei capelli.

L’infuso di tè nero

Prendete qualche foglia di tè nero e lasciatele in infusione in un litro d’acqua. Dopo aver fatto bollire l’infuso per 30 minuti e lasciatelo riposare per almeno 24 ore. Trascorso un giorno, filtrate l’infuso ottenuto e applicatelo sui capelli. lasciate agire per un’ora. Il tè, ricco di antiossidanti e pigmenti, non solo coprirà i capelli bianchi ma darà alla vostra capigliatura un aspetto più sano.

Le erbe aromatiche: il rosmarino

Per la tintura naturale dei capelli bianchi molto spesso viene consigliato l’utilizzo del rosmarino. In genere, le erbe aromatiche sono rimedi naturali per scurire i capelli. Basterà realizzare un infuso molto forte di rosmarino e utilizzatelo dopo lo shampoo. A lavaggio capelli concluso, versate l’infuso di rosmarino sui capelli e massaggiate delicatamente, lasciate agire per qualche minuto e poi tamponate la chioma.

Salvia per capelli bianchi

Come il rosmarino, anche la salvia è un’erba che riesce a scurire i capelli. l’infuso di salvia, però, invece di essere utilizzato come ultimo risciacquo, va applicato come impacco prima del lavaggio dei capelli che sarà lasciato in posa per almeno 30 minuti. Utilizzate circa 200 grammi di salvia per un litro d’acqua.

Cacao

Ottimo rimedio per i capelli bianchi, il cacao è un vero toccasana anche per il cuoio capelluto. Utilizzarlo è molto semplice: prendete una bustina di cacao in polvere, quelle che trovate comunemente al supermercato, e create un impacco con 3 cucchiai di miele e 3 cucchiai di cacao. Il composto va applicato sui capelli asciutti e lasciato agire per un’ora prima di procedere al lavaggio dei capelli. A chioma asciutta noterete che i capelli bianchi sono stati tutti coperti e che il cacao ha donato un tono naturale ai nostri capelli. Per rafforzare e prolungare l’effetto di questo impacco, possiamo anche realizzare uno shampoo al cacao che ci aiuterà a mantenere i capelli bianchi ben coperti. Basterà unire in dosi uguali il cacao al nostro shampoo abituale e utilizzatelo per lavare i capelli.

L’indigo

Anche l’indigo è una tintura naturale per capelli simile all’hennè ma non del tutto uguale. La pianta dal quale viene ricavato è diversa da quella dell’hennè anche se il procedimento di realizzazione è il medesimo (essiccazione e frantumazione delle foglie dell’arbusto). Le proprietà tintorie dell’indigo erano note fin dall’antichità e utilizzate per la colorazione di abiti e tessuti. Per coprire i capelli bianchi, è consigliato utilizzare l’indigo in combinazione con l’henné. Se invece volete un colore molto scuro potete anche utilizzare solamente questa polvere dal colore blu.

Come coprire i capelli bianchi in modo naturale

Colorante naturale, l’henné è un arbusto dalle cui foglie e rami si ricava una polvere di colore giallastro che viene utilizzata per tingere tessuti, pelle e capelli. Acquistabile presso qualsiasi erboristeria, l’henné viene venduto sia in versione naturale che pura cioè senza nessun altro ingrediente aggiunto.

Hennè capelli bianchi

Non tinge i capelli ma semplicemente l’hennè copre i capelli bianchi con uno strato di colore. Applicare l’henné significa creare una specie di pellicola sopra i nostri capelli naturali che apparentemente fa sembrare la chioma di un colore differente. Tale pellicola dopo una serie di lavaggi tende a scomparire e i capelli ritornano nel loro colore naturale.

Questa tintura naturale può essere applicata anche su capelli particolarmente fragili o deboli perchè l’henné è capace di renderli più corposi. Se volte coprire i capelli bianchi con questa tintura naturale, allora dovrete utilizzare l’henné classico che permetterà di dare un tono più scuro alla chioma.

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi