Trapano a colonna: guida al foro perfetto

Gli appassionati di bricolage sanno come sia difficile praticare un foro perfettamente perpendicolare su legno o metallo e come il foro stesso risulti spesso non della misura perfetta. Questo accade perché per quanto la mano sia ferma e precisa, le stesse vibrazioni del trapano rendono imperfetti i fori. Per questo è necessario utilizzare un accessorio estremamente importante, una colonna per trapano.

Cosa è la colonna per trapano

Anche chiamata “supporto per trapano a colonna”, si tratta di un accessorio che mantiene il trapano fissato in posizione verticale verso una base robusta. L’intera struttura della colonna per trapano deve essere in materiale resistente in modo da mantenere perfettamente la sua funzione e durare nel tempo nonostante urti e sollecitazioni.

Attraverso questo strumento potrai praticare fori su legno, metallo ed altri materiali sempre perfetti, precisi ed uniformi. Il tuo trapano da bricolage, qualunque sia il modello, più o meno costoso, si trasformerà in uno strumento ad alta precisione per compiere lavori perfetti.

Struttura della colonna per trapano

La struttura della colonna per trapano è abbastanza semplice. Innanzitutto presenta una solida base che deve essere saldamente fissata al banco da lavoro ad evitare che possa divenire instabile o mobile con le vibrazioni e le sollecitazioni.

Alla base è collegata una colonna verticale su cui scorre una testa in senso verticale, comandata da una leva. La testa, a sua volta, presenta un collare dove viene fissato verticalmente il trapano. In questo modo l’intero blocco, trapano/testa scorre verticalmente comandato dalla leva.

Praticamente tutte le principali aziende produttrici di trapani hanno in catalogo anche trapani a colonna per usi più professionali e colonne per trapano dedicate all’uso più dilettantesco ma pur sempre con la massima precisione.

Certo puoi cercare una colonna per trapano in qualsiasi centro per il fai da te o nei migliori ferramenta o visitare www.fraisertools.com e trovare quello che serve per i tuoi lavori.

Come usare una colonna per trapano

Una volta fissata la base al banco da lavoro, occorre infilare la testa del trapano nel collare di supporto della colonna. Questa ha la giusta dimensione standard dei trapani, 43 mm; il trapano va saldamente fissato a questo anello.

Ora hai il trapano fissato in posizione verticale, perfettamente ortogonale alla base. Il movimento si realizza attraverso una leva che fa scorrere il trapano in senso verticale, richiamandolo verso l’alto attraverso una molla rilasciando la leva.

Sulla base delle scanalature a X consentono di fissare il pezzo in lavorazione con viti ad accogliere una morsa piana.

Caratteristiche della colonna per trapano

Naturalmente non tutte le colonne per trapano sono uguali; si differenziano per varie caratteristiche:

  • La dimensione che deve essere adeguata al tipo di lavoro che devi fare
  • La possibilità di rotazione del trapano per eseguire anche fori angolati
  • La marca
  • Il rapporto qualità/prezzo
  • Il materiale che deve essere particolarmente robusto; in genere sono di ghisa ma verifica sempre.

Acquista anche una morsa ferma pezzo per mantenere fermo il materiale in lavorazione, sia per un migliore risultato del lavoro, sia per la tua sicurezza personale.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi